Mostra fotografica permanente di McCurry e Di Bartolo - itBiancavilla

itBiancavilla

ARTE EVENTI SCUOLA

Mostra fotografica permanente di McCurry e Di Bartolo

Mostra Fotografica Permanente Biancavilla con le foto di due fotoreporter internazionali: McCurry e Di Bartolo

La mostra fotografica permanente di Steve McCurry e Saro Di Bartolo è stata inaugurata il 28 settembre nei locali del plesso scolastico “G. Marconi”, in via Vittorio Emanuele, a Biancavilla raccogliendo grandi consensi. L’iniziativa rientra nell’ambito del progetto “Art in Schools” che nasce con l’obiettivo di portare, far conoscere e promuovere l’arte nelle scuole. Il progetto, supportato dal mecenate americano Massoud Besharat, prevede la donazione alle scuole di famosi scatti fotografici, stampati su grande formato negli Stati Uniti e spediti in Italia, per essere installati in alcune località. Alla Sicilia sono stati donati già seicento capolavori della fotografia d’autore.

La scuola "G. Marconi" che ospita la mostra fotografica permanente di S. McCurry e S. Di Bartolo
La scuola “G. Marconi” che ospita la mostra fotografica permanente di S. McCurry e S. Di Bartolo. Foto di S. Portale

La Besharat Arts Foundation, già in Usa e Francia, ha donato le stampe di alcune tra le immagini più famose al mondo.

L’arte fotografica di Steve McCurry

Steve McCurry è uno dei fotografi più conosciuti e apprezzati nel mondo; appartiene alla prestigiosa Magnum Photos; è definito il “fotografo viaggiatore” che ha immortalato il mondo, ha fatto conoscere la situazione dell’Afghanistan e dei paesi del Medio Oriente; con le sue foto, l’artista ha spaziato con i suoi reportage in più generi, dalla street photography alla fotografia di guerra e dalla fotografia urbana al ritratto come la celebre fotografia Ragazza afgana, inserita nella mostra ospitata nel plesso scolastico di Biancavilla.

Photo Manipulation Steve Mccurry Wallpaper Preview
Steve McCurry è l’autore del celebre scatto “Ragazza afghana“

Steve McCurry a Biancavilla

Una mostra dal respiro internazionale di due importantissimi fotoreporter: l’americano McCurry e il siciliano Saro Di Bartolo. La Besharat Arts Foundation, ha individuato nel plesso “Marconi” la sede idonea per una mostra fotografica permanente. Le immagini più celebri dei due artisti sono in mostra nei corridoi del plesso scolastico appartenente al Circolo Didattico “San Giovanni Bosco”  diretto da Angela Rosa Maria Pistone, che si è adoperata alacremente affinché Biancavilla fosse tappa del progetto della prestigiosa Besharat Arts Foundation, coinvolgendo anche l’Amministrazione comunale biancavillese.

La città dunque sia apre all’arte. Proprio Biancavilla ha dato i natali e accoglie presso la Villa delle Favare le opere di un grande artista apprezzato per le proprie opere in tutto il mondo, ovvero Giuseppe Coco.

Alcune delle foto più famose scattate da Steve McCurry e ospitate nella mostra permanente fotografica al plesso G. Marconi di Biancavilla
Alcune delle foto più famose scattate da Steve McCurry e ospitate nella mostra permanente fotografica al plesso G. Marconi di Biancavilla. Foto di S. Portale

Steve McCurry è a Biancavilla con le foto della sua collezione denominata Faces of Innocence, con protagonisti i bambini che vivono nelle realtà più povere e degradate del mondo.

La fotografia di Saro Di Bartolo

Saro Di Bartolo, catanese, cresciuto negli Usa, residente a Rimini, si occupa di fotografia da oltre 50 anni, accostandola ad altri interessi. Ha realizzato importanti reportage in svariati paesi del globo ed ottenendo prestigiosi riconoscimenti, tra cui il 1° Premio sia all’International Travel Photography Grand Prize della United Airlines, su 15.000 fotografi da tutto il mondo e al concorso Lonely Planet “Mondo Passione Senza Fine”, tra 3.000 autori. Annovera collaborazioni e progetti editoriali con artisti e poeti. Recentemente è stato premiato con il Garofano d’Argento dal Comune di Catania. Ha collaborato con Oliviero Toscani e altri grandi nomi della fotografia.

Alcune delle foto di Saro Di Bartolo presenti alla mostra fotografica permanente a Biancavilla
Alcune delle foto di Saro Di Bartolo presenti alla mostra fotografica permanente a Biancavilla. Foto di S. Portale

Il Ministero del Turismo della Repubblica di Turchia, in occasione del Premio Fotografico Internazionale indetto per festeggiare il proprio trentesimo anniversario, gli ha assegnato il Premio Speciale per l’Ambiente.

Saro Di Bartolo è il responsabile italiano del progetto della “Besharat Arts Foundation”.

E’ stato interprete ufficiale di tante personalità prestigiose.

Saro Di Bartolo, protagonista con le sue opere fotografiche dedicate al Paesaggio e alla natura della mostra permanente fotografica a Biancavilla, all'interno della scuola "G. Marconi"
Saro Di Bartolo, protagonista con le sue opere fotografiche dedicate al Paesaggio e alla natura della mostra permanente fotografica a Biancavilla, all’interno della scuola “G. Marconi”. Foto di S. Portale

La mostra di Saro Di Bartolo

Il fotografo siciliano ha donato a Biancavilla molte delle sue foto, assieme ad alcune delle più famose di S. McCurry. Protagonista dei suoi scatti è il paesaggio, indagato nei suoi colori e significati “altri” in cui spiccano in particolar modo l’attenzione per ogni dettaglio assieme a simmetria e rigore formale. A Biancavilla è presente con opere appartenenti alla sezione “Beauty of Nature“.

L’inaugurazione della mostra fotografica permanente

Faces of Innocence” di Steve McCurry e “Beauty of Nature” di Saro Di Bartolo abbelliscono il plesso scolastico biancavillese. La prima ha per protagonisti i volti dei bambini del terzo mondo, la seconda ha per protagonisti i paesaggi. Il fil rouge che le unisce è quello di educare soprattutto i bambini alla tolleranza, all’amicizia fra i popoli, a capire che il “diverso” non è un nemico e a rispettare la natura. Le opere servono a sensibilizzare a capire le differenze e accettarle. Di Bartolo espone le sue opere che hanno per tema i paesaggi, indagati nei loro tantissimi significati, una ricerca frutto di decenni di viaggi. Protagonisti delle foto esposte sono i paesaggi di terre e di mare.

All’inaugurazione della mostra, avvenuta il 28 settembre, ospite d’onore è stato proprio Saro Di Bartolo che ha consegnato 16 scatti su 36 pannelli. Filo conduttore la diversità. Presenti anche gli insegnati della scuola, il sindaco e le altre autorità civili e alcuni alunni dell’Istituto alberghiero di Santa Maria di Licodia che hanno curato il servizio. Tutto si è svolto nel pieno rispetto delle misure anti contagio da Covid-19.

© Saro Di Bartolo Namibia Desert Nams 2224d900
Lo scatto rappresenta le grandi dune del Deserto del Namib e ha vinto il 1° Premio sia all’International Travel Photography Grand Prize della United Airlines. Esso è presente alla mostra permanente n. Foto tratta dal sito di Saro Di Bartolo.

Di Bartolo ha spiegato tutte le sue opere, ha fatto un personalissimo e prezioso dono della sua fotografia più conosciuta e premiata alla dirigente scolastica, che ha voluto fortemente che le opere dei due fotografi fossero presenti a Biancavilla. La città inoltre sarà destinataria di altre opere fotografiche che integreranno quelle esposte grazie all’entusiasmo espresso da tutti. Lo scatto donato rappresenta le grandi dune del Deserto del Namib.

Mostra fotografica permanente di McCurry e Di Bartolo ultima modifica: 2021-10-08T10:00:00+02:00 da SABRINA PORTALE

Commenti

0 0 votes
Article Rating
1 Comment
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
Julieta B. Mollo
3 mesi fa

Bene! 🤗

Promuovi la tua azienda in Italia e nel Mondo
To Top